I diritti devono essere rispettati, anche quelli di chi, non udente, vuole godersi un film porno ma riuscendo a seguire anche i dialoghi, casomai non dovesse capire cosa sta succedendo.

Sembra uno scherzo ma è esattamente quanto successo ad una delle industrie pornografiche più note e frequentate, Purnhub, che si è vista accusare da un cittadino statunitense.

L’importanza dei dialoghi

L’uomo, Yaroslav Suris, a quanto riportano alcuni giornali di qualche tempo fa, avrebbe fatto causa a Pornhub perché secondo lui il portale hard violerebbe i suoi diritti ai sensi dell’Americans with Disabilities Act. In che modo?

Essendo non udente, Yaroslav sottolinea che il portale non consente una eccellente fruizione dei suoi contenuti che mancano di sottotitoli. Insomma, i dialoghi dei film non possono essere seguiti da chi è affetto da sordità, e questo causerebbe disagio, chissà perché, a quelli che come lui sono non udenti o ipo-udenti.

Nei documenti presentati per la causa l’uomo ha portato come prova alcuni titoli dei film di cui non capirebbe la trama non essendoci sottotitoli, ovvero Hot Step Aunt Babysits Disobedient Nephew, Sexy Cop Gets Witness to Talk, e Daddy 4K Allison comes to Talk About Money to Her Boys’ Naughty Father, sostenendo tra l’altro che in caso contrario le persone nella sua situazione avrebbero fatto l’abbonamento Premium al portale, sborsando anche dei soldi.

La risposta

Corey Price, vicepresidente di Pornhub, ha commentato: “A quanto pare, Suris fa causa a Pornhub sostenendo che avremmo ostacolato l’accesso delle persone non udenti ai nostri video. Anche se generalmente non commentiamo le cause legali in corso, vorremmo cogliere l’occasione per sottolineare che abbiamo una categoria con sottotitoli” .

Insomma, ci sarebbe eccome la possibilità per i non udenti di seguire gli interessantissimi dialoghi che accompagnano le scene hard, basta cercare; al momento comunque purtroppo non si sa cosa sia successo e chi abbia vinto la causa.

Di Nunzia

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.