Tutti prima o poi dobbiamo fare i conti con il tempo che passa e ci ritroviamo davanti allo specchio a chiederci da quanto sono spuntati quegli odiosi capelli bianchi, e se sia il caso di strapparli fregandosene della leggenda metropolitana che ne vede nascere altri sette al posto di quello tirato via, o fare finta di niente. Leggenda tra l’altro senza nessun fondamento dato che da un singolo follicolo può nascere un solo capello.

Una chioma brizzolata chissà perché pare stia bene solo agli uomini, rendendoli più affascinanti, e meno alle donne, che corrono il rischio di apparire sciatte e vecchie se non ricorrono alla tinta quanto prima, ma prima o poi tutti diventano bianchi, non si sfugge all’invecchiamento. Così non resta che accettare l’idea che gli anni avanzano e non si torna più indietro. O no?

Bianchi perché?

Il capello diventa bianco per vari fattori, non necessariamente infatti questo fenomeno è legato all’età. Il normale invecchiamento è dovuto al fatto che il corpo, in linea di massima intorno ai 40 anni, riduce la produzione di melanina, ossia il pigmento che dà colore ai capelli. Ma ciò può avvenire anche prima, e questa invece è genetica, probabilmente anche nella nostra famiglia vi sono casi simili. Infine sembra da alcuni studi che anche l’etnia sia uno dei fattori, parrebbe infatti che le persone di razza caucasica tendano ad incanutirsi prima di asiatici e afroamericani.

Ma c’è un altro fattore che concorre alla comparsa, spesso precoce, dei capelli bianchi, ovvero lo stress, malattia dei giorni nostri, ma non solo. Vi dice niente l’improvviso imbiancamento della Regina Maria Antonietta di Francia, a soli 38 anni, alla notizia che sarebbe stata ghigliottinata? Anche se in quel caso si dice sia stata vittima di alopecia areata, ovvero una perdita di capelli a chiazze, che ne ha lasciati solo di bianchi. Comunque nel caso di capelli bianchi da stress sembrano arrivare buone notizie.

Non per sempre, forse

Sempre secondo alcuni studi scientifici effettuati seguendo alcuni volontari, si è potuto stabilire che un forte stress è causa di un improvviso apparire di capelli bianchi, che però attenzione, non nascono già così ma lo diventano appunto a causa di un periodo particolarmente duro a livello emotivo. La buona notizia è che in alcuni dei partecipanti il processo di invecchiamento della chioma si è interrotto ed invertito al termine del periodo stressante, facendo tornare il capello al suo colore naturale. Non tutti i capelli, e non a tutti quindi, dopo un periodo di vacanza potrebbero tornare a colorarsi naturalmente; questo è però uno studio ancora tutto da svolgere, per capire come invertire il processo di imbiancamento ci vorrà ancora del tempo, e probabilmente dei farmaci mirati.

Ma per rispondere alla domanda iniziale possono i capelli bianchi tornare scuri? La risposta è no, per il semplice motivo che una volta che i melanociti alla base del follicolo hanno smesso di produrre melanina, per una questione del tutto naturale, deteriorandosi col passare del tempo, il capello non sarà più colorato. Rassegniamoci,  e se proprio non ci riusciamo, esistono ottime tinte anche naturali. 

Di Nunzia

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.