C’è chi lo preferisce folto, chi rado, chi si cimenta in acconciature degne del miglior coiffeur, e chi invece gira completamente glabro. Stiamo parlando del pelo pubico, sia maschile che femminile. In mezzo a tutta questa scelta la domanda sorge spontanea: meglio depilarsi o non depilarsi?

Depilazione maschile

Se per le donne è facile e c’è molta scelta, per l’uomo è un po’ più complicato; un conto è una leggera sforbiciata che dia un’aria di pulizia, ma da foresta amazzonica a bambolotto il passo è breve e il rischio è alto. E i pareri contrastanti. Magari alle più giovani potrebbe anche piacere un pube maschile depilato, ma per le più mature il pelo selvaggio è associato alla virilità e al testosterone alto, quindi trovare il disboscamento totale renderebbe la cosa troppo ambigua, ci dovrà pur essere una differenza tra uomo e donna, almeno lì.

Ma come mai alcuni uomini decidono di depilarsi, e anche totalmente? Questo potrebbe essere un retaggio che proviene dai film hot, dove gli attori maschi sono quasi tutti completamente spogli, soprattutto lì, per igiene certo, ma anche per una sorta di illusione ottica: un albero senza cespuglio alla base sembra più grande.

Depilazione femminile

Per le donne è diverso, la depilazione intima femminile prevede diverse opzioni, una singola striscia, un ciuffetto, un triangolo o il nulla totale. Spesso si associa la depilazione totale all’igiene, ma in realtà pare che il pelo al contrario sia una barriera, sia contro i batteri che contro i traumi.

Insomma, è unicamente una questione di estetica.

Solo estetica

A conti fatti, la depilazione pubica totale, sia maschile che femminile, viene fatta perché piace. Soprattutto quella femminile, che sembrerebbe riaccendere l’eros sopito nella coppia.

Per l’uomo vedere la sua compagna total nude sembra essere estremamente eccitante, la donna dal canto suo si sentirebbe più sicura di sé, e avvertirebbe una maggiore sensibilità, quindi di conseguenza sarebbe più propensa a ricevere e donare piacere.

Ma depilarsi l’inguine fa male o non ha nessun effetto sulla salute?

I pro, i contro, e i metodi

Come detto tra i pro vanno annoverati una maggior sicurezza di sé, un maggior senso di igiene e un aumento della sensibilità e del piacere durante i rapporti.

Ma ci sono anche alcuni contro, il primo è il mantenimento, se si sceglie di tenere tutto pulito, bisogna poi estirpare qualunque nuovo pelo nato, altrimenti non vale.

In secondo luogo contrariamente a quanto si crede, come accennato, il pelo è termoregolatore, in sua assenza i batteri possono proliferare provocando fastidiose infezioni.

E nel caso scegliamo comunque di raderci il pube? Che siamo maschi o femmine, possiamo scegliere tra diversi metodi, più o meno invasivi, che vanno dal semplice rasoio, ideale soprattutto per i ritocchi, passando per la crema depilatoria, che ha più o meno la stessa durata del rasoio ma fa meno male, fino ad arrivare alla ceretta. Duratura e dolorosa.

In conclusione, la depilazione potrebbe fare bene alla coppia e rinvigorire i rapporti sessuali, ma non necessariamente deve essere totale, basta semplicemente fare un po’ di pulizia nel boschetto.

Di Nunzia

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.